Non perdere le news e ottieni uno sconto del 10% sul tuo primo ordine: Iscriviti alla Newsletter del Blog

Bernina Gran Turismo 2020

Foto e Testo di Luca Bühler

Di eventi motoristici è pieno il mondo: vere e proprie competizioni in circuito, sempre più frequenti concorsi di eleganza, esposizioni statiche di auto classiche con accesso limitato a pochi fortunati che hanno ricevuto un accredito o un invito… e poi c’è il Bernina Gran Turismo! La ricetta che rende questo evento così unico ed eccezionale è semplice. Scopriamola insieme.

Prendete un evento del calibro del Goodwood Revival, con quelle auto e costumi così retrò, e un concorso di eleganza di un certo spessore, come può essere quello di Villa d’Este, sulle rive del lago di Como. Mescolatene tutti i pregi in un unico piccolo grande evento, caratterizzato da un ambiente molto più intimo e amichevole, dove la barriera tra piloti e appassionati non esiste.
Aggiungete ora una manciata di auto da sogno. Icone del motorsport, esemplari unici e dal valore inestimabile, gioielli da corsa che hanno fatto la storia e conquistato successi sportivi. Qualche supercar più recente ed un gruppo di splendidi scalmanati con le loro moto d’epoca. E infine personaggi leggendari, come Arturo Merzario (classe 1943), pilota di F1 che ad appendere il casco – ed il suo iconico cappello da cowboy – al chiodo non pensa minimamente.

Ponete il tutto in una delle più belle regioni dell’arco alpino svizzero, a cavallo tra la Val Poschiavo e l’Engadina, avendo cura di scegliere la stagione che più la valorizza, ovvero la vigilia dell’autunno, con i suoi colori caldi ed il clima mite. Ora fate sfrecciare le auto su e giù dal Passo del Bernina, che non ha bisogno di presentazioni: la sua larga carreggiata, l’asfalto levigato, le curve ampie e veloci ed il panorama mozzafiato ne fanno uno dei più belli in assoluto da affrontare al volante. Infine, avvolgete il tutto con il calore del pubblico per tutti e tre i giorni di durata dell’evento, ed otterrete l’inimitabile Bernina Gran Turismo!

Anche l’edizione 2020 è stata un successo. Soprattutto per aver avuto luogo durante l’anomala situazione sanitaria, grazie agli sforzi e alla volontà del comitato organizzativo che ha saputo eccellere nella cura di ogni dettaglio, garantendo uno svolgimento quasi normale nonostante tutto. Le restrizioni straordinarie non hanno impedito agli spettatori di giungere numerosi lungo il tracciato per ammirare i bolidi correre questa gara in salita, sempre che di gara si possa parlare.

Qui infatti cronometro e classifica sono forse più un pretesto: lo spirito non è quello di una competizione, a farla da padrone è la condivisione della passione per i motori. Nel paddock dell’Ospizio del Bernina posto dopo il traguardo si respira aroma di benzina, profumo di storia. Si ride e si scherza, ci si scambiano battute e complimenti in un inglese dai mille accenti, tra un aggiustamento meccanico e l’altro, mentre le auto più datate “marcano” il territorio.

Si parla anche del meteo, quest’anno sorpresa positiva. Arturo Merzario tra una corsa e l’altra mi fa: “Che arietta che tirava stamattina!”. “Beh, non è mica così freddo!”, gli rispondo raccontandogli delle ultime edizioni, dove la domenica è sempre stata caratterizzata da pioggia e nebbia. Gli chiedo se si sta godendo la guida: per un paio di secondi regna il silenzio, a parlare sono i suoi occhi e il suo sorriso. Poi, da vero pilota professionista non ancora in pensione afferma: “Alla base… è ancora lavoro”.

the Soulful Driver

BLOG NEWSLETTER

Ti è piaciuto quello che hai letto? Rimani in contatto, iscriviti alla nostra Newsletter. Riceverai gratuitamente:

  • Ogni nuovo articolo del blog in anteprima, direttamente nella tua inbox in formato scaricabile.
  • Un buono del valore del 10% da usare nello Shop.
  • Non siamo amanti dello spam: non ti inonderemo di mail e nel caso tu non volessi più ricevere le nostre comunicazioni potrai cancellarti dalla Newsletter in ogni momento.

    Iscriviti alla Newsletter di The Soulful Driver

    Iscriviti alla Newsletter della School